Navigazione veloce

Normativa

NORMATIVA

Legge 104/92 riconosce e tutela la partecipazione alla vita sociale delle persone con disabilità, in particolare nei luoghi per essa fondamentali: la scuola, durante l’infanzia e l’adolescenza (artt. 12, 13, 14, 15, 16 e 17) e il lavoro, nell’età adulta (artt. 18, 19, 20, 21 e 22). Una ricostruzione dell’iter legislativo riguardante l’integrazione, e dei relativi principi, è presente nelle Linee guida per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità, diramate con nota del 4 agosto 2009.
Linee guida alunni con disabilità

Legge 170 approvata l‘8/12/2010 contenente Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico  nella quale dislessia, disortografia, disgrafi, discalculia sono riconosciuti come Disturbi specifici di apprendimento e vengono sanciti i diritti delle persone interessate.
Legge 170

Il Ministero della Pubblica Istruzione Il 12/07/2011 ha emanato il Decreto attuativo di tale legge con allegate le Linee guida per il diritto allo studio degli alunni e degli studenti con disturbi specifici di apprendimento.
Linee guida alunni DSA

Il 27/07/2012 è stato sancito in conferenza Stato Regioni l’Accordo su “Indicazioni per la diagnosi e la certificazione dei Disturbi Specifici di apprendimento” con lo scopo principale di semplificare l’iter procedurale della certificazione di DSA – con particolare attenzione alla fase di ricezione della documentazione da parte delle scuole – nonchè rendere uniformi modalità e forme di attestazione della diagnosi su tutto il territorio nazionale.

Direttiva Ministeriale sui Bes del 27/12/2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”.
Il testo stabilisce il potenziamento della cultura dell’inclusione scolastica, la valorizzazione della funzione del docente per il sostegno, interventi personalizzati per alunni con Bisogni Educativi Speciali, riorganizzazione e potenziamento dei Centri Territoriali di Supporto istituiti presso scuole polo per costituire una rete di supporto al processo di integrazione, mediante l’uso delle nuove tecnologie.
La novità importante è che gli alunni individuati con Bisogni Educativi Speciali hanno diritto a fruire di un PERCORSO DIDATTICO PERSONALIZZATO (PDP) che prevede di avvalersi delle misure dispensative previste dalle disposizioni attuative della Legge 170/2010 e nelle relative Linee Guida.
Direttiva Bes 27/12/2012

Circolare Ministeriale n. 8 del 06/03/2013 Direttiva Ministeriale 27 dicembre 2012 “Strumenti d’intervento per alunni con bisogni educativi speciali e organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica”. Indicazioni operative.
Circolare Miur 6/03/2013

Nota Miur del 22/11/2013 “Strumenti d’intervento per alunni con Bisogni Educativi Speciali Anno scolastico 2013/2014. Chiarimenti
Nota Miur 22/11/2013

Nota Regione Lazio n. 212522 dell’8/04/2014, “Modalità e criteri per l’accoglienza scolastica e la presa in carico dell’alunno con disabilità”.
Nota Regione Lazio 08/04/2014

Nota USR Lazio prot.13348 del 20/5/2014, “Nota della Regione Lazio n. 212522/2014 “Modalità e criteri per l’accoglienza scolastica e la presa in carico dell’alunno con disabilità. Modifica alla circolare n.18157/D4/00 del 13.2.2009”.
Nota USR Lazio 20/05/2014